I DOCENTI

Nicola Martinucci

NICOLA MARTINUCCI

Maria Gabriella Cianci

MARIA GABRIELLA CIANCI

david rendall - tenore

DAVID RENDALL

ludek golat

LUDĚK GOLAT

Enrico Zucca

ENRICO ZUCCA

NICOLA MARTINUCCI

Nicola MartinucciNicola Martinucci (Taranto, 28 marzo 1941) è un tenore italiano. Intraprende lo studio del canto con Marcello del Monaco, proseguendo successivamente con Corti e Ostini.

Nel 1966 vince il concorso indetto dall'Associazione Lirica Concertistica Italiana, grazie al quale debutta ne Il trovatore.

Dopo una gavetta di quasi dieci anni, nel 1980 si afferma sul panorama lirico mondiale, come nuova voce di tenore eroico, in Aida all'Arena di Verona. Da quel momento sarà presente ogni anno, sino al 2006, nella programmazione areniana in opere come Aida, Turandot, Andrea Chenier, Tosca, La forza del destino, Pagliacci.

Inaugura più volte negli anni ottanta la stagione del Teatro alla Scala, dove canta Turandot, Andrea Chenier, Il tabarro, I Lombardi alla prima crociata, Tosca, Manon Lescaut, La Fanciulla del West, Adriana Lecouvrer. Si esibisce inoltre al Teatro dell'Opera di Roma, Teatro Comunale di Firenze, Metropolitan, Royal Opera House di Londra, Staatsoper di Vienna, Opernhaus di Zurigo, Deutsche Oper di Berlino.

Si cimenta anche in opere moderne, come Salvatore Giuliano di Lorenzo Ferrero, composta da una sua idea, e La lupa di Tutino.

Si ritira dalle scene dopo circa quarantacinque anni di carriera cantando nel 2009 Turandot a Seoul Art Center.

Dal 2010 si dedica all'insegnamento con master class in tutto il mondo.

MARIA GABRIELLA CIANCI

SOPRANO-PIANISTA-REGISTA

Maria Gabriella CianciLaureata giovanissima in più discipline musicali ( pianoforte, canto ”ramo cantanti”, canto “ramo didattico”) sempre con il massimo dei voti, lode e menzione ministeriale, presso i Conservatori di musica “N. PICCINNI” di Bari e “U. GIORDANO” di Foggia.

Vincitrice nell’edizione 1983 del prestigioso “PREMIO ROTARY INTERNATIONAL” come migliore neo diplomata con meriti artistici presso il conservatorio “U. Giordano” di Foggia.

Vincitrice assoluta di 26 Concorsi lirici Internazionali, citando tra i più accreditati: (M. KOLBE, A. PERI, T. SCHIPA, F. MECENATI, M. CANIGLIA, F. CILEA, “ZONTA INTERNATIONAL”, I. A. CORRADETTI, A.BRICCIALDI, VIOTTI, “VISSI D’ARTE”, T. DAL MONTE ETC.).

Vanta al suo attivo oltre 30 anni di intensa carriera lirico-concertistica durante la quale si è specializzata in diverse discipline vocali laureandosi presso le prestigiose accademie: ACC. LIEDERISTICA HUGO WOLF (umbria-salisburgo), ACC. CHIGIANA DÌ SIENA, ACC. ROSSINIANA DI Pesaro, ACC. LIRICA DI Martina Franca, ACC. BAROCCA DÌ p. Da palestrina , avendo avuto maestri di tecnica stilistica vocale quali: M. HAJWORT, E. BATTAGLIA, E. WERBA, V. ROSZA, R. G. GAZZANI, I. SEEFRIED , L. SPITZER, S. ARDONS E P. GOSSETT .

Ha debuttato in ruoli da protagonista in teatri famosi italiani ed esteri in un repertorio vastissimo da LADY MACBETH, LEONORA (La forza del destino), VIOLETTA ( La Traviata) (G. Verdi), a CENERENTOLA, SEMIRAMIDE e ARSACE, ROSINA (Barbiere di Siviglia), ISABELLA (Italiana in Algeri) ARMIDA, BIANCA E FALIERO, LUCILLA (Scala di Seta) (G. Rossini), passando PER MIMÌ, MUSETTA (Bohème) (G. Puccini), SERPINA (La serva padrona) (G.B. Pergolesi), FJODOR (Boris Goudonov) (M. Moussorghj), LUCREZIA BORGIA (G. Donizetti), Il RE di U. Giordano, fino a ORLANDO FINTO PAZZO, RE GUALTIERO (la Griselda), il FARNACE e l’OLIMPIADE (di A. Vivaldi), ed ancora JONATA (N. Piccinni), CONTESSA (Le Nozze di Figaro), DONNA ANNA, DONNA ELVIRA (Don Giovanni), BASTIANA (Bastien Und Bastienne), IL RE PASTORE, VITELLIA (La Clemenza Di Tito) FIORDILIGI (Così fan tutte), di W.A. Mozart etc. Diretta da maestri di chiara fama internazionale come C. FRAJESE, A. ZEDDA, A. SICILIANI, M. ROTA, D. RENZETTI, O. ZIINO, F. FANNA, M. GUALTIERI, P. PELOSO L. GASPARINI etc.

Ha inciso per più case discografiche come: RADIO FRANCE, ARKADIA (LA GRISELDA DI A. VIVALDI), BONGIOVANNI etc. Musicista intellettuale indiscussa, specialista in vocalità barocca e da concerto: OPERA, LIED e ORATORIO vanta un importante REPERTORIO SOLISTICO già eseguito in sale da concerto e teatri nazionali ed internazionali nel quale rientrano: le CANTATE SACRE DI BACH (BWV. 35, 147, 51, 149, 82, 177, 140 etc...), le CANTATE PROFANE DI SCARLATTI, VIVALDI e ROSSI, le MESSE DA REQUIEM e gli STABAT MATER di: ROSSINI, VERDI e MOZART, gli ORATORI e le OPERE DI HAENDEL (MESSIA, JOSHUA, SAMSON, SEMELE, ALCINA, GIULIO CESARE, RINALDO, RADAMISTO, ORLANDO, RODELINDA e TAMERLANO), le opere e gli oratori di PERGOLESI, PICCINNI, PURCELL oltre a “La Creazione” di HAYDN, le opere e le azioni sacre DI: MONTEVERDI, CARISSIMI, fino a MERCADANTE, le arie da concerto (ESEGUITE LE ARIE PER SOP. E ORC. DI HAYDN, MOZART, BEETHOVEN E SCHUBERT SU TESTI DI P. METASTASIO), le cantate classiche (GIOVANNA D’ARCO, ETC.) DI G. ROSSINI, il lied tedesco: cicli tratti dalla letteratura classica fino al tardo 800 (DA MOZART a SCHUBERT, SCHUMANN, da BRAHMS A WOLF) E il lied con orchestra ( ESEGUITI I “VIER LETZE LIEDER” DI R. STRAUSS, I RÜCKERT LIEDER DI G. MALHER, I WESENDONK LIEDER DI R. WAGNER), e in prevalenza la produzione cameristica francese/spagnola ( E. SATIE, C. DEBUSSY, M. RAVEL ETC., J RODRIGO, OBRADOS, TURINA, DE FALLA ETC.).

La critica internazionale l’ha definita come “un’interprete dotata di una voce assoluta dalle capacità molteplici dovute ad un’istintiva agilità tecnico vocale e grande musicalità intellettiva che le permettono di affrontare i ruoli gli stili e le tecniche vocali più impervi del repertorio lirico, da camera e da concerto”. Cultrice ed esecutrice raffinata in qualità di pianista e cantante, affermandosi ai vertici dell’arte musicale contemporanea nella letteratura vocale barocca e belcantistica con riferimento alla divulgazione culturale del LIED TEDESCO, dell’ORATORIO e della VOCALITÀ DA CONCERTO .

Esegue tutti i repertori nelle sei lingue originali. Ha interpretato ruoli da protagonista in prima esecuzione assoluta nelle seguenti opere oratoriali - cameristiche – liriche: “Cantate sacre e profane per sop., archi e b. c. nonché nel ruolo di “ORFEO” nell’opera omonima di LUIGI ROSSI (Puglia e Basilicata 1985/86/87-/2010), l’azione sacra: “JONATA” di N. Piccinni nel ruolo stesso con orch. (Lecce 1992), l’opera “IL BARONE DI TORREFORTE” di N. Piccinni nel ruolo di LUCINDA (Bari 1993/94), ciclo di LIEDER per sop. e pf. del compositore contemporaneo “PORENA” (Terni/Roma 1998), MESSA DI BEATIFICAZIONE DI P. PIO di S. RENDINE “soprano solista.” (Città del Vaticano 1999 ripresa in mondovisione), esecuzione di arie inedite per sopr. e pf. di compositori di Mola di Bari “PESCE, MORGESE E VAN WESTERAUTH” (teatri di Mola e Bari 2007), liriche da camera per sopr. e pf. di F. DE MATTEO (Deliceto e Foggia 2008), oltre a le 3 cicli interi di liriche da salotto tratte dalla produzione cameristica di U. Giordano (Marche, Puglia 2008/09/10), il tutto con registrazioni discografiche.

Ha a suo attivo circa 700 recital eseguiti e registrati dal vivo nelle più famose sale da concerto italiane ed estere. Da diversi anni, oltre che ai suoi successi personali artistici annoverati nel corso della sua brillante carriera, ha ottenuto consensi dalla critica culturale generale per la sua didattica mirata e sensibile nei riguardi specifici di allievi che seguendo il suo insegnamento sono risultati più volte vincitori (di primi, secondi e terzi premi) ai concorsi nazionali ed internazionali più i vista nel panorama Lirico-Musicale- da Concerto. Tiene seminari, master classes e corsi di alto perfezionamento vocale presso Istituzioni Liriche affermate nel territorio nazionale, nonché regolarmente invitata nelle giurie di concorsi lirici nazionali ed internazionali.

Tiene recitals e conferenze a tema, patrocinando eventi culturali organizzati in collaborazione con associazioni musicali e liriche, di rilievo nel territorio Nazionale, nonché con Istituzioni a fondo benefico quali: UNICEF, LIONS, ROTARY, INNERWYL, FIDAPA, UNESCO, FAI, TELETHON, etc, ottenendo riconoscimenti prestigiosi associati a menzioni speciali per la sua professionalità riconosciuta e la sua disponibilità artistica. Oltre a svariati riconoscimenti (premi della critica musicale e attestati di valore artistico-culturale) ottenuti dalle più importanti istituzioni culturali naz. ed internaz. nel 1995 è stata insignita dell’alta onorificenza a DAMA DI GRAZIA DELLA CONFEDERAZIONE INTERNAZIONALE DEI CAVALIERI CROCIATI DI MALTA NELL’ORDINE DEI TEMPLARI, in seguito riceve un ulteriore nomina di riconoscimento a TUTOR MAGISTER della Cultura Musico-Vocale nel sud Italia, il tutto in seguito ai risultati conseguiti sul piano artistico, didattico e organizzativo, rivelatosi nelle produzioni da Lei patrocinate.

Con il debutto a Roma, nel 2006 presso il TEATRO DI DOCUMENTI e nel 2008 all’AMBRA JOVINELLI, è stata protagonista del fortunato spettacolo barocco “LE DONNE , I CAVALLIER, L’ARMI PIETOSE CANTO”, affiancata dall’attore-regista Marco Filiberti ed il pianista argentino Gabriel Chami riscuotendo enorme successo di critica e di pubblico su scala nazionale.

Di recente ha tenuto in qualità di Docente Relatore ed Esecutore (soprano-pianista), nel progetto didattico- culturale: (da Lei stessa ideato) L’ARTE DEL CANTARE, ovvero una panoramica di conferenze-concerto sulla letteratura e filosofia della vocalità a partire dal barocco passando per il classicismo, romanticismo, fino all’era moderna, proposto all’interno della stagione musicale 2008 A.GI.MUS:-Bel Canto e divulgato negli anni seguenti in diverse istituzioni a indirizzo culturale-musicale (accademie, conservatori etc...) ed alcune delle scuole più importanti, ad indirizzo classico, tenendo conferenze-concerto in tutta la Capitanata e nel sud Italia, ottenendo una risposta di interesse inaspettato e quindi di trionfo da parte della critica e del pubblico, soprattutto quello giovanile.

Di recente si dedica alle regie di opere tratte dal repertorio lirico/vocale neo classico/romantico a quello dell’opera buffa della scuola napoletana del ‘700. Alcuni titoli di cui ha curato regia, allestimento scenico, nonché previa preparazione estetico vocale a cantanti e musicisti, sono: Medea di Cherubini, il Barbiere di Siviglia di Paisiello e Rossini, il Filosofo di campagna di Galuppi, La serva padrona di Pergolesi, il Flauto Magico e il Don Giovanni di Mozart, La Traviata e il Macbeth di Verdi, la Bohème di Puccini etc. e riguardo al repertorio barocco ha curato inoltre la prassi esecutiva di opere e oratori di Handel, Vivaldi, Bach, Mozart e Pergolesi. Suddetta produzione proposta in teatri di chiara fama, sale da concerto, enti lirico sinfonici, Conservatori di musica, il tutto su scala nazionale.

In occasione della XXII ed. 2013, le è stato conferito il prestigioso Premio Internazionale “RE MANFREDI” città di Manfredonia, come migliore artista e didatta pugliese affermatasi nel campo della lirica nazionale ed internazionale.

Dal 1986 è titolare della cattedra di Canto (ramo cantanti) per dieci anni presso il Conservatorio N. Piccinni di Bari, attualmente presso il Conservatorio U. Giordano di Foggia. Dal 1996 e Fondatrice e direttore Artistico dell’Associazione BEL CANTO di Foggia, nonché è stata per diversi anni Direttore Artistico dell’A.GI.MUS. sezione di Foggia, attualmente è Direttore Artistico del FoggiaMusicaFestival, del Cenacolo Bachiano e degli Amici della Lirica Umberto Giordano.

DAVID RENDALL

TENOR

david rendall - tenorOtello and Tristan, two of the most demanding roles in the tenor repertory, featured prominently in the schedule of British tenor David Rendall.

David studied at the Royal Academy of Music and in Salzburg. His career has taken him to the world’s leading opera houses and concert halls, where his roles included Idomeneo, Tito, Belmonte, Alfredo, Matteo, David, Lensky (Metropolitan New York and Santa Fe); Alfredo, Italian tenor, Duke of Mantua, Des Grieux, Matteo, Flamand, Rodolfo (Royal Opera House); Ottavio, Ernesto (MET and San Francisco), Ferrando, Ottavio, Tamino (Paris Mozart Festival), Belmonte, Tom Rakewell (Glyndebourne) and concert appearances with Karajan, Bernstein, Levine, Barenboim, Mehta, Ozawa and many other leading conductors.

After his formative years in the lighter lyric roles of Bellini, Donizetti, Rossini and Mozart etc., David moved into heavier repertory, including Gabriele Adorno (ENO, Glyndebourne, Frankfurt and Essen); Alvaro (ENO); Cavaradossi (ENO and Norway); Hoffmann (Bastille and Genoa); Werther (Leipzig); Oedipus Rex (Paris and Rome); Don Jose (Genoa and ENO); Luigi Il Tabarro (ENO); Manolios The Greek Passion (BBC Symphony Orchestra); his first Canio in Portland US; his first Lohengrins in Nancy and Strasbourg; Gustavus III Un ballo in maschera at the Bregenz Festival; Canio in Milwaukee and for Welsh National Opera; and title role Otello and Faust in Boito’s Mefistofele (ENO).

More recent engagements included Otello in Glyndebourne, Hamburg, Palermo, Santiago, La Scala Milan (Debut and Japan tour) , and also at the Dresden Festival; Manrico Il trovatore in Copenhagen and for WNO; Erik Der Fliegende Holländer for the Canadian Opera Company, ENO and in Bordeaux; Cavaradossi for Scottish Opera and in Valencia; Gustavus III for Hamburg and Copenhagen; Zivny in Janáček’s Osud in Amsterdam; Pinkerton for WNO, Canio I Pagliacci at the Royal Albert Hall; Tristan for ENO and in Tbilisi; Prince Golitsyn Khovanshchina for ENO, Radames Aida in Copenhagen, Oedipe in Cagliari and Il Re Sakuntala in Rome

On the concert platform, David’s performances include Verdi’s Requiem, works by Mahler including the Eighth Symphony, Das Klagende Lied and Waldmärchen ; Dvorak’s Requiem; Elgar’s The Dream of Gerontius and La Damnation de Faust by Berlioz.

Mahler’s Das Lied von der Erde featured regularly in David’s schedule, and include performances for the Royal Ballet, Chicago Symphony with Erich Leinsdorf, New York Philharmonic with Zubin Mehta and with Edo de Waart at the Concertgebau in Amsterdam.

Rendall’s many recordings include Beethoven’s Ninth Symphony (Walter Weller/Chandos), Bruckner’s Te Deum (Daniel Barenboim/Deutsche Grammophon), Elgar’s The Apostles (Richard Hickox/Chandos), Handel’s Ariodante (Raymond Leppard/Phillips), the world premiere recording of Korngold’s Die Kathrin (Martyn Brabbins/CPO), Mozart’s Requiem (Barenboim/EMI), Mozart’s Cosi Fan Tutte (Alain Lombard/Erato), Puccini’s La Rondine (Lorin Maazel/Sony) and the musical comedies Kismet, Song of Norway and The Student Prince (all for That’s Entertainment Records).

Video recordings include Donizetti’s Maria Stuarda (Charles Mackerras/English National Opera); Simon Boccanegra (Mark Elder/Glyndebourne Festival); Bruckner Te Deum (Karajan/Vienna Philharmonic).

 

DAVID RENDALL - TENOR

David Rendall studied at the Royal Academy of Music in London and at the Mozarteum in Salzburg. His career has taken him to the world’s leading opera houses and concert halls, which includes all the major centres in North America and Canada. He appeared in Caracas, Santiago and Buenos Aires in South America (opera and concert) and in Pretoria, Johannesburg and Cape Town in South Africa.

In Europe, David performed endlessly in London, Paris, Rome, Madrid, Barcelona, Valencia, Tenerife, Milan, Berlin, Frankfurt, Munich, Hamburg, Leipzig, Dresden, Lisbon, Amsterdam, Copenhagen, Oslo, Stockholm, Zurich, Geneva, Basle, Vienna and Salzburg, Athens, Budapest, Prague, Warsaw, Moscow, Leningrad and many others. In the Middle and Far East, David has performed in Tel Aviv, Jerusalem, Teheran, Tokyo, Osaka and Kyoto.

David’s repertoire has covered a very broad spectrum of styles and periods. As well as Baroque opera, his early career was dedicated to the works of Bellini, Donizetti, Rossini and a lot of Mozart. Age brought changes to the voice and some of the more leggero roles were dropped and more lyric roles were introduced. This was followed by the Lyric Spinto repertoire of Verdi, Mascagni and Leoncavallo and his final development introduced the Wagnerian and heavier roles of Verdi, culminating in Tristan, Parsifal, Dutchman, Otello, Canio etc.

Conductors that David has worked with include Karajan, Bernstein, Levine, Barenboim, Mehta, Ozawa, Tennstedt, Leinsdorf, De Waart, Davis, Mackerras, Rostropovich, Maazel,

Kubelik, Frühbeck de Burgos, Gergiev, Jurowski, Rattle and Patane.

 

 

LUDĚK GOLAT

ludek golatCantante e regista, Direttore artistico dell’Opera del Teatro Nazionale di Moravia-Silesia   Antonin Dvorak (1992 – 2006),  Sovrintendente del Teatro Nazionale di Moravia-Slesia (dal 1998-2009).

Dopo aver studiato il canto in Italia con il maestro Ettore Campogalliani, si è laureato in canto all’Accademia  di Belle Arti a Praga (AMU), dove si è  anche

specializzato  in  regia di opera. Per diversi anni ha cantato come solista (Basso)  nei teatri della Republica Ceca ed europei. Ha insegnato al Conservatorio di Ostrava e all’Accademia di Belle Arti di Janacek a Brno, ha lavorato diversi anni come regista al Teatro Nazionale a Praga.

Dal 1992 – 2009 è stato prima Direttore Artistico dellOpera  e  poi anche Sovrintendente  del Teatro Nazionale di Moravia-Slesia a Ostrava. Nel 2006 ha nominato Oliver Dohnanyi come Direttore artistico. Dal 1998 Sovrintendente del Teatro Nazionale  di Moravia-Silesia a Ostrava.

Dal 2009-2010 regista ,consulente artistico del sovrintendente del Opera di

Stato di Praga. Dal 2012 direttore artistico del festival internazionale OPERA PRAGA.Dal 2013 –2015  Opera di Plzen: Management dei progetti internazionali relativi al ruolo di Plzen Capitale Europea della Cultura 2015.

Dal 01.10. 2015 attività di consulente in regime libero professionale: progetti

Internazionali del Teatro di Opava, consulente di sviluppo strategico, regia di produzioni teatrali.

Solista della Compagnia Stabile dell’Opera di Ostrava e anche delll´Opera di Camera Praga (1984 – 1990).

Teatro di Stato a Ostrava (oggi Národní divadlo moravskoslezské Čs. legií 148/14 70104 Moravská Ostrava, www.ndm.cz

Dal 1° marzo 1984 al 31 agosto 1989 ero Solista dell’Opera del Teatro di Stato a Ostrava, registro vocale Basso-baritono;

dal 1° novembre 1989 al 30 giugno 1990, ero Solista dell’Opera del Teatro di Stato a Ostrava,

Dal 1985 –1987 ero anche solista dell´Opera da Camera Praga. In quel periodo ho studiato e cantato più di 30 ruoli del repertorio mondiale e ceco ed ho cantato in oltre 400 spettacoli a Ostrava ed a Praga ma anche all’estero: in Germania, in Italia, in Romania, in Jugoslavia, nell´Unione Sovietica etc. http://www.ndm.cz/cz/osoba/1-golat-ludek.html


Regia : Repubblica Ceca 

J.F. Fischer: Decameron (NDM - 1993)

Fiser: Lancelot (NDM – 1996)

 H.A. Marschner: Vampiro (NDM – 1996)

Berg: Eufrides davanti alla porta di Tymen (NDM – 1997)

 N.A. Rimskij – Korsakov : Mozart e Salieri (NDM – 1998)

Debussy: Pelleas e Melisande (NDM – 1998)

Cole: Orecchi di asino di Midas (NDM – 1998)

C.M. von Weber: Oberon (NDM – 1999)

G.F. Händel: Xerxes (NDM – 1999)

Krička: Giovanetti (NDM – 1999)

W.A. Mozart: Bastien e Bastienne (NDM – 1999)          

E.F. Burian: La Parigi spicca tra gli altri (NDM – 2000)

Janacek: L’inizio di un romanzo (NDM – 2000)

Verdi: Giovanna d´Arco (NDM – 2001)

Krasa: Bofonchio (NDM – 2001)

A.P. Borodin: Principe Igor (NDM – 2002)

E.F. Burian: La guerra (NDM – 2002)

Verdi: Rigoletto (NDM – 2003)

Mascagni: Cavalleria rusticana (NMD – 2003)

Bartok: Il Castello di Barbablú (NDM – 2003)

Puccini: Madama Butterfly (NDM – 2003)

W.A. Mozart: Il flauto magico (NDM – 2003)

Verdi: Macbeth (NDM – 2004)

.F. Burian: L’Opera dalla sagra (NDM – 2004)

Donizetti: L´Elisir d´amore (NDM – 2005)

Mysliveček: L´Olimpiade (NDM – 2005)

Musumeci: Aitna (NDM – 2005)

Dvořák: Rusalka (NDM – 2005)

Dvořák: Jakobín (NDM – 2006)

Trojan : Kolotoč (NDM – 2008)

Tutino: La Lupa (NDM – 2008)

Ch. Gounod : Faust (NDM – 2008)

Zigante : Il soffio delle fate (NDM– 2009)

Tutino :  The Servant (Divadlo J.K.Tyla Plzeň – 2010)

W.A.Mozart: Bastien e Bastienne (Olomouc ­– 2014)

J.Hřebejk : Šakalí léta (Moravské divadlo Olomouc–2015)

W.A.Mozart: Flauto magico (DFXŠ Liberec ­– 2015)

 

Teatri esteri

W.A.Mozart: Il flauto magico (Turchia – Ankara 1995)

Mascagni: Cavalleria rusticana (USA – Florida 1998)                   

Leoncavallo: I Pagliacci (USA – Florida 1998)

Verdi: Il Trovatore (Canada – Opera Lyra Ottawa

Verdi: Aida (Canada – Opera Mississauga 2002)   

Verdi: Rigoletto (Canada – Opera Lyra Ottawa 2004)

Puccini: Madama Butterfly (Egitto – Cairo 2005)

Puccini: Tosca (Italia – Massa-Carrarra 2005)

Verdi: Othello (Corea – Seul 2006)

Puccini: Madama Butterfly (Italia – Massa–Carrarra 2006)

Puccini: Madama Butterfly (Italia – Cattolica 2006)

Mascagni: Cavalleria rusticana, R. Leoncavallo: I Pagliacci (Palma Mallorca 2007)

Mascagni: Cavalleria rusticana (Italia – Teatro Marrucino Chieti– 2007)

Mascagni: Cavalleria rusticana (Italia – Massa–Carrara 2007)

Verdi: La Traviata (Brasile – Curitiba 2007)

Dvořák: Rusalka (Germania – Baadishes Staatsteater Karlsruhe – 2007)

Rossini: L´Italiana in Algeri (Italia – Teatro Comunale Adria 2008)

Dvořák: Rusalka (Italia – Teatro Dell´Opera di Roma 2008)

Donizetti: Lucia di Lamermour (Italia – San Severo 2008)

Cimarosa : Matrimonio segretto (Italia – Ercolano 2008)

Verdi : La Traviata (Italia – Teatro Marrucino– Chieti 2009)

Verdi: Il trovatore  (Italia – Ascoli Piceno, Teatro Ventidio Basso 2009)

Verdi: Nabucco (Italia – Lecce, Teatro Politeama Greco 2010)

Janáček: Liška bystrouška – Volpe astuta  (Bulgaria –Teatro nazionale Sofia 2010)

G.Puccini: Tosca (Italia–Taormina 2011)

Mysliveček: L´Olimpiade (Italia–Teatro Comunale di Bologna 2012)

G.Verdi: Don Carlo (Italia – Lecce, Teatro Politeama Greco 2014)

G.B.Pergolasi: La serva padrona (Italia – Palermo classica 2014)

G.Rossini: Il barbiere di Siviglia (Italia – Lecce 2016)

G.Rossini: Il barbiere di Siviglia (Italia – Treviso 2018)

Verdi : La Traviata (Israele – Gerusalemme 2018)

Donizetti: L´Elisir d´amore (Italia –Livorno Teatro Goldoni 2018)

 

Nelle critiche musicali pubblicate nel Giornale di Teatro le rappresentazioni di Ludek Golat hanno ottenuto alcune volte la denominazione la Rappresentazione dell’anno (per es. Lancelot, Pélleas e Mélisande, Eufrides davanti alla porta di Tymen, Bastien e Bastienne, La Guerra, Macbeth e altre).

Il soprano Eva Drizgova-Jirusova ha ottenuto nel 1998 Thalie per il suo ruolo Melisande nell’opera di Debussy Pelleas e Melisande, messa in scena da Ludek Golat. Per lo stesso ruolo la cantante è stata proposta per il premio di Alfred Radok per la migliore prestazione di scena.

ENRICO ZUCCA

Enrico ZuccaPavese, all’età di otto anni inizia gli studi musicali sotto la guida del Maestro Salvatore Di Pietro (allievo del compositore pavese Franco Vittadini) conseguendo due anni dopo il Diploma di Solfeggio presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano. Nel frattempo studia con la Prof.ssa Annamaria Moro, fino alla licenza del Compimento inferiore presso il Conservatorio di Musica “G. Nicolini” di Piacenza. In quella sede la commissione esaminatrice, constatata la qualità del sedicenne allievo, lo incentiva a continuare fino al completamento degli studi quale allievo interno.

L’attività di Direttore inizia casualmente a dodici anni quando è chiamato a sostituire in un concerto corale il Maestro Di Pietro. Ancora studente è richiesto come accompagnatore di cantanti e strumentisti e inizia la sua collaborazione quale pianista e maestro di spartito con numerosi illustri artisti quali Magda Olivero, Gina Cigna, Franco Corelli, Carlo Bergonzi, Gianna Galli ed Adriana Maliponte. Con la Signora Maliponte partecipa come pianista e direttore d’orchestra al programma televisivo condotto da Iva Zanicchi “Una sera c’incontrammo”.

Profondo conoscitore del melodramma italiano e francese dell’ottocento e del novecento, ha indirizzato in modo preminente i propri studi di interessi verso l’insegnamento del canto. Direttore della Corale Franco Vittadini fino al 2000, alterna la sua attività di pianista e direttore con l’insegnamento del canto. Tra i suoi allievi più famosi ricordiamo il baritono Ambrogio Maestri.